Strict Standards: Declaration of JParameter::loadSetupFile() should be compatible with JRegistry::loadSetupFile() in /web/htdocs/www.loscalpellino.it/home/libraries/joomla/html/parameter.php on line 512

Incidere e scolpire è la più antica tradizione artigianale ed artistica svolta con il più antico materiale della terra.
Un mestiere, quello dello scalpellino, che ha coinvolto intere comunità, famiglie, che hanno convissuto con la polvere delle cave, con le fatiche e le malattie di quegli uomini impegnati a staccare la roccia dal monte, trasportarla per poi tagliarla e sagomarla. Uomini che solo con la grande conoscenza acquistata con l’esperienza, hanno saputo plasmare quella dura e ostile materia.

 

L’arredo delle città è passate dalle mani degli scalpellini, piazze, palazzi, muri di cinta, monumenti, frontoni, cornici, architravi, colonne, pilastri, fontane.

La storia ci porta incontro come grandi scultori sono passati per le cave e hanno imparato “ nelle botteghe ” l’antico mestiere, per essere i fruitori della grande arte scultorea. La stessa storia ci porta incontro come gli scalpellini Sammarinesi sono sempre stati impegnati nel duro lavoro per la costruzione e la manutenzione delle opere civili per cui la stessa Repubblica oggi, viene riconosciuta dall’UNESCO. Sono stati rari i momenti di sbocco artistico per gli scalpellini locali, ma sono stati comunque riconosciuti in Italia e all’estero per la loro preparazione dovuta all’esperienza acquisita con il lavoro.
Le fatiche dello scalpellino nel lavorare la pietra vengono gratificate, nella lavorazione e nel completamento dell’opera.

"Scolpire la pietra richiede fatica,occorre affondare colpi precisi, carichi di consapevolezza e controllare costantemente il lavoro."

Ogni pietra trattiene in sé la lavorazione con cui l’uomo gli si deve dedicare, ogni pietra trattiene un’ opera da donare al mondo.
La meta nell’opera porta con sé un processo di acquisizione, un dialogo con il materiale, una relazione interiore ed esteriore, fatta di regole, libertà, rispetto, precisione e ordine. “Scolpire" è l'antico dialogo..... tra un’ antica tradizione locale come quella degli scalpellini Pugliesi e la scultura come archetipo di liberazione dalla funzionalità dell’oggetto.

L’opera resa pubblica nella sua lavorazione e nel suo collocamento diventa patrimonio della Comunità – umanità.

CSS Valido! CSS Valido!

© Copyright Lo Scalpellino 2014 - Tel. 0039.080.2049474 - Cell. 0039.368.514985
Vico II Salvator Rosa 12 , 74015 Martina Franca (TA)
mail to: loscalpellino@hotmail.it P.iva 02106270735